1° Miglio di Genova

Quindici anni di attività vanno onorati alla grande, abbiamo dato alla luce IL MIGLIO DI GENOVA sulla Fascia di Rispetto di Prà. Un percorso velocissimo, una striscia di asfalto "sul mare". La competizione rientrava nel prestigioso circuito del "club del miglio" circuito che racchiude le migliori manifestazioni su questa distanza.

Ottima partecipazione sia numerica che qualitativa, la risposta al nostro progetto di portar la "pista" in strada ha sortito l'effetto desiderato anche grazie all'impegno delle società coinvolte e ovviamente alla nostra federazione la FIDAL.

Prima batteria a darsi battaglia quella femminile, che quest'anno vede la partecipazione di un' atleta che ha vestito la maglia della nazionale agli europei U20, stiamo parlando della "juniores" Cavalli Ludovica (Trionfo Ligure) vincente con il crono di 04:59, dietro la battaglia per i posti rimanenti del podio è avvincente: l'arrivo in volata di Baretto Iris e Bardelli Anna consoce dell'azzurrina Cavalli viene vinta dalla prima in 05:28. Tra le seniores vince Negro Greta (Trionfo Ligure) in 05:29, tra le promesse vince Dalbianco Nicoletta (Trionfo Ligure) in 05:47 e tra le cadette Vernetti Viola (Città di Genova) in 05:56. Le donne master vedono la vittoria della super Scaramucci Susanna (Atletica Varazze) nella categoria F60 in 06:21, Pasa Ilaria (Delta) nella F55 in 07:03, Fausone Loredana (Brancaleone) prima nelle F50 in 06:15, Boido Maria (La Michetta) vince nelle F45 in 06:37.

La batteria J-P-S vede un'altra sfida avvincente per la conquista del gradino più alto del podio, Pronzati Corrado (Maratoneti Genovesi) vince in volata sul nostro Imberciadori Enrico (Atletica Frecce Zena) col tempo di 04:29 e un secondo dopo Enrico. Conclude il podio Rolando Pietro Alessandro (Trionfo Ligure) in 04:38 vincendo la categoria juniores seguito da Patrone Matteo (Trionfo Ligure) in 04:44, terzo Marino Tommaso (Trionfo Ligure) in 04:53.

La batteria dei cadetti-allievi il futuro dell'atletica, è un'altra gara interessante. Vince Centonza Nicolò (ATL. Univ. Don Bosco) che con il tempo di 04:48 ha la meglio dopo un finale di gara in allungo sul portacolori del Trionfo Ligure Dettori Sirio in 04:50, poco staccato il terzo allievo Minafra Francesco (ATL. Univ. Don Bosco) 04:52.

I cadetti vedono la vittoria di Bambi Abdi (ATL. Univ. Don Bosco) in 04:51, (anche qui gara affascinante risolta in volata che fa intrecciare un quartetto molto competitivo delle due categorie impegnate), argento quindi per Cutrupi Marco (Città di Genova) 04:52, bronzo per Vaccari Ludovico (ATL. Univ. Don Bosco) in 04:56.

Ora ci dedichiamo alla nutrita schiera dei master, la prima batteria a partire sono gli M35-M40-M45. Vittoria per gli M35 di El Jaoui Hicham (Gau) in 04:53, negli M40 Ottonello Alessio (Città di Genova) 04:49, per M45 vince Faranda Achille (Brancaleone) in 05:10.

La seconda batteria vede partire M50-M55-M60 e oltre. Rosiello Carlo (Maratoneti Genovesi) vince negli M50 con 05:04, Ferrini Fabio (Città di Genova) vince gli M55, Lombardo Giuseppe (Maratoneti Genovesi) con 05:15 vince gli M60.

Il trofeo FRECCE ZENA viene vinto dal Trionfo Ligure seguito dall'Atletica Universale Don Bosco e terzo posto per il Città di Genova, ricordiamo che il trofeo premia le società più veloci in onore di Andrea fratello della nostra bandiera Lagomarsino. Società più numerosa gli amici Maratoneti Genovesi con 16 partecipanti.

Le altre Frecce partecipanti sono l'allievo Cumbicus Ariele 05:00 e 4° di categoria, Ferrando Davide 05:18 anche lui 4° di categoria M40, Scoppetta Adriano 05:37 anche lui 4° nei seniores, Lagomarsino Giuliano 06:46 e 6° negli M55.

Ringrazio tutti, gli sponsor carrozzeria Rosata, De Lucchi Colori, Tabaccheria Corona, Carbone Carni, Mauro Semonella (Podistica Peralto) e la Famiglia Lagomarsino. ringrazio tutti gli amici che ci hanno sostenuto in questo progetto e tutti coloro che hanno fatto partecipare i loro atleti e tutti gli spettatori presenti a incitare gli atleti. Un grazie di cuore ai tanti piccoli del Mini Miglio impegnati a seconda dell'età sulla distanza di 400 e 800 metri, tutti contenti liberi di correre in un posto veramente bello. 

Un grazie a tutta L'Atletica Frecce Zena 2003 siamo proprio una bella famiglia, e sentire il sostegno da parte di tutto il mondo dell'atletica in questo progetto ci riempe di gioia e sarà sprono per una sfavillante seconda edizione de IL MIGLIO DI GENOVA.

Luciano Sardiello